5 interventi di ristrutturazione che ti faranno vendere casa ad un prezzo più alto.

Vuoi realizzare il massimo dalla vendita della tua casa?

Ecco 5 lavori di ristrutturazione che contribuiscono ad aumentare il valore del tuo immobile e ti permettono di vendere in modo veloce e ad un prezzo più alto.

5 lavori di ristrutturazione per valorizzare la casa

Fare lavori in casa crea sempre un po’ di disagio: polvere, rumori, costi e imprevisti sono solo i principali fastidi che una ristrutturazione può comportare.

Per questo il pensiero di dover investire in una ristrutturazione non è un’idea molto allettante… per di più se l’immobile su cui si vuole intervenire è quello che si ha intenzione di vendere a breve!

La domanda che sorge spontanea è: “perché dovrei spendere tempo e denaro per migliorare una casa di cui ho intenzione di liberarmi?”.

La risposta è semplice: oggi le persone sono diventate molto esigenti nel selezionare casa, non solo perché devono chiedere il mutuo e vincolarsi per anni con la banca, ma anche perché , proprio come te, nella maggior parte dei casi preferiscono evitare di andare incontro ad una ristrutturazione e sono più propense a cercare un’abitazione già in buone condizioni, magari con finiture moderne ed efficiente dal punto di vista energetico.

Se vuoi davvero vendere la tua casa in fretta e ad una cifra che ti soddisfi a pieno, devi fare i conti con questa realtà.

Perciò la mossa vincente per concludere il tuo affare prima e ad un prezzo più alto potrebbe essere proprio una ristrutturazione, soprattutto se effettui uno o più di questi 5 interventi.

1.SOSTITUIRE INFISSI E PAVIMENTI.

Gli acquirenti sono sempre più attenti ai consumi e all’efficienza degli immobili, perciò investire in lavori che contribuiscono a migliorare la classe energetica è una soluzione valida per rendere la casa molto più appetibile sul mercato.

Tra questi interventi c’è sicuramente la sostituzione degli infissi, dato che i serramenti sono alla base di un buon isolamento termico della casa e, di conseguenza, incidono sul calcolo dei costi in bolletta.

Allo stesso tempo porte e finestre nuove, proprio come un nuovo pavimento, generano un’impressione positiva nell’acquirente e, si sa, il primo impatto che si ha quando si visita un immobile in vendita ha la sua importanza.

2.RINNOVARE GLI IMPIANTI.

Lo stato degli impianti è importantissimo per chi cerca casa: se gli impianti sono molto vecchi significa che prima o poi sarà indispensabile fare i conti con idraulici, elettricisti e piastrellisti, ma non solo.

Impianti datati sono anche sinonimo di spreco di energia.

Peggiori saranno le condizioni degli impianti della tua casa, più sarà difficile venderla.

Quindi, se è possibile, è meglio provvedere a mettere tutto a norma scegliendo di installare un’impiantistica di nuova generazione che attirerà gli acquirenti con la sua capacità di contrastare gli sprechi e garantire una resa migliore.

3.RIVEDERE GLI SPAZI ESTERNI.

Un altro intervento in grado di dare valore alla tua casa in vendita è quello che puoi fare in giardino.

Progettare con cura l’ambiente esterno e creare uno spazio verde bello ed organizzato produrrà un effetto estremamente positivo sui tuoi potenziali compratori.

L’eventualità di disporre di un giardino da utilizzare come una vera e propria stanza extra, in cui trascorrere piacevoli serate in compagnia o far giocare i bambini all’aria aperta, specialmente se la casa non è molto grande, costituirà un motivo in più per comprare il tuo immobile.

Ristrutturare gli esterni riesce ad accrescere il valore della casa fino al 10%; inoltre è piuttosto economico e permette di accedere al Bonus Giardini, l’incentivo che dà la possibilità a chi effettua lavori di sistemazione a verde ex novo o il radicale rinnovamento di aree scoperte di recuperare il 36% delle spese sostenute su un massimo di 5 mila euro.

4.RIFARE IL BAGNO O LA CUCINA.

Il bagno e la cucina sono i due ambienti su cui gli acquirenti concentrano maggiormente la loro attenzione.

Presentare una casa con un bagno dotato di sanitari e piastrelle degli anni ’70 non è certo il massimo per invogliare all’acquisto, così come una cucina “provata” dal tempo e dall’uso.

Dunque rinnovare questi spazi darà la sensazione di un immobile ben curato e permetterà di rivalutare la tua casa.

5.DIPINGERE LE PARETI.

L’occhio vuole la sua parte e anche solo cambiare il colore delle pareti o rinfrescarle con una mano di pittura bianca può trasformare le emozioni che una stanza trasmette.

Sicuramente, tra gli interventi che abbiamo visto fino a questo punto nel nostro articolo, questo è quello meno costoso ed impegnativo; tuttavia può incidere sul valore della casa incrementandolo del 2%.

Nonostante vari interventi per rendere più bello ed efficiente il tuo immobile non riesci a venderlo?

Allora non lo stai presentando nel modo giusto…

Forse l’errore sta nel tuo modo di pubblicizzarlo ( →clicca qui per leggere il nostro articolo su questo argomento!←), oppure nel tuo modo di presentarlo ai clienti.

Complementi di arredo, tende, tappeti, quadri, cuscini, stanze pulite, vetri e specchi lucidissimi possono esserti d’aiuto. Infatti, per quanto irrilevanti in termini di valore dell’immobile, sono essenziali al momento della visita.

La giusta combinazione di questi elementi crea l’atmosfera perfetta per far emergere il carattere della tua casa ed emozionare il tuo acquirente.

Bastano pochi secondi per innamorarsi di una casa, come insegna l’home staging, la tecnica nata che con una riorganizzazione sapiente degli spazie e degli arredi è in grado di aiutare il proprietario di casa a incrementare i possibili guadagni derivanti da una vendita o da una messa in locazione anche del 15%.

Sei ancora sicuro che sia meglio mettere in vendita la tua casa così com’è?

Contatta l’ Agenzia Immobiliare Alternativa per maggiori informazioni e iniziamo a pianificare insieme la vendita del tuo immobile!

Silvia Filippi

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *