Quanto è importante la casa per gli italiani?

Circa l’80% degli italiani vive in una casa di proprietà e dati recenti rivelano che l’attaccamento alla propria abitazione è in costante crescita. Cosa rappresenta oggi la casa?

casa per gli italiani

Casa dolce casa! Gli italiani sono da sempre un popolo di “proprietari”: la percentuale di chi abita in una casa di proprietà è molto più elevata rispetto alla media europea.

Secondo quanto rilevato di recente dall’osservatorio nazionale “casaDoxa” attraverso interviste a tappeto a 6 mila italiani dislocati sull’intero territorio nazionale, la casa è ancora in cima alla lista delle priorità nel nostro Paese.

Oltre 8 italiani su 10 abitano in un immobile di proprietà e circa la metà di loro l’ha acquistato da solo/a o con il proprio partner.  Si tratta di un appartamento in condominio nel 62% dei casi, percentuale che sale all’85% nei comuni che contano più di 250 mila abitanti.

La casa è vista come un vero e proprio rifugio pronto a proteggere i suoi abitanti che, a quanto pare, rispetto al passato tendono a trascorrere più tempo tra le mura domestiche durante l’arco della giornata: un italiano su tre è solito lavorare a casa anche più volte la settimana; quindi gli immobili devono essere sempre più polifunzionali per interpretare al meglio le molteplici esigenze di tutti i membri della famiglia. Ci stiamo decisamente allontanando dall’idea dell’abitazione quale luogo da destinare al relax.

Doxa con la sua indagine non intendeva solo rilevare l’interesse degli italiani rispetto all’acquisto di un’abitazione, ma individuare anche le caratteristiche che hanno sempre più rilevanza agli occhi di chi compra casa. Il risultato? In primo piano ci sono la sostenibilità e la domotica.

La sostenibilità.

Il 75% degli intervistati si dichiara interessato al tema green. C’è una crescente attenzione al risparmio energetico e all’adozione di tecnologie e stili di vita volti a limitare l’impatto ambientale della propria casa: il 78% degli intervistati mantiene una temperatura non superiore ai 20° nelle stanze, il 71% stacca sempre le spine dei dispositivi non in carica, l’86% sceglie gli elettrodomestici principalmente sulla base della classe energetica di appartenenza e il 76% usa lampadine a basso consumo.

Questi comportamenti limitano lo spreco di energia, a tutto vantaggio del risparmio economico ma soprattutto della salute dell’ambiente e del benesere delle generazioni future.

La domotica.

Sono emersi dati interessanti anche rispetto all’attenzione dimostrata dagli intervistati nei confronti della casa domotica, ovvero la casa automatica in cui un sistema di gestione e controllo agevola le abituali faccende domestiche.

La possibilità di applicare delle tecnologie volte a ottimizzare la qualità della vita nelle nostre case, rendendole più intelligenti per mezzo di appositi sistemi di automazione domestica incuriosisce ben due terzi della popolazione, attratta dalla possibilità di personalizzare e sincronizzare in base alla stagione o alle abitudini della famiglia le funzioni intelligenti della casa, per ottenere una serie di vantaggi in termini di sicurezza, consumi, comfort.

In particolare sono le soluzioni più all’avanguardia in tema di sicurezza ad interessare, in primis la messa a regime di impianti antintrusione e dispositivi per monitorare allagamenti, incendi o cortocircuiti.

Infine, più di 4 italiani su 10 vivono nell’abitazione attuale da oltre 15 anni, ma c’è un 17% che pensa seriamente di trasferirsi entro un paio d’anni. A spingere verso il cambiamento è il desiderio di possedere una casa più bella, possibilmente corredata di garage e spazi esterni come terrazzi e giardino.

Come si cerca casa?

Quando si ha intenzione di acquistare casa, la prima fase della ricerca consiste nel guardarsi intorno per farsi un’idea di quello che il mercato offre. Ciò significa che, se anche tu ti trovi in questa situazione, al momento stai consultando siti e portali immobiliari, stai cercando informazioni e magari stai anche spargendo la voce tra amici e colleghi.

Tutto questo è normale, ed è giusto che prima di fare una scelta importante come l’acquisto di un immobile, tu dia una risposta ai tuoi interrogativi… Il problema è che tutti i dati che ti troverai a confrontare difficilmente ti daranno una risposta univoca, e tu non potrai davvero chiarire i tuoi dubbi.

Ascoltare i pareri di chi ha vissuto un’esperienza di acquisto prima di te e muoverti da solo in mezzo ai moltissimi annunci di immobili in vendita, alla lunga di farà perdere di vista quello che cerchi davvero: sarà come guardare un catalogo di centinaia di case, con mq e prezzi, e finirai per appiattire quello che non è l’acquisto di un oggetto qualsiasi, ma un investimento importante per il tuo futuro.

Quello che ti occorre per passare all’azione con la certezza di muovere i passi giusti è  il parere professionale di un agente immobiliare di tua fiducia, che sappia affiancarti e diventare il tuo riferimento per la compravendita.

Se stai cercando la tua nuova casa in provincia di Pisa rivolgiti all’Agenzia Alternativa Immobiliare. Sapremo ascoltarti, risolvere i tuoi interrogativi, aiutarti a capire cosa cerchi davvero e orientare la ricerca dell’immobile sulla base delle tue precise esigenze.

Contattaci subito!

PS. Puoi trovare altri consigli utili su come cercare casa ed effettuare un acquisto sicuro in questi articoli:

Buona lettura e buon acquisto!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *