Bonus Prima Casa Giovani: si perde se solo un acquirente è under 36?

Due ragazzi comprano casa insieme, ma uno di loro ha già compiuto 36 anni: perdono le agevolazioni sull’acquisto?

A chiarire ogni dubbio ci pensa la circolare di Ottobre dell’Agenzia delle Entrate. 

Il Decreto Sostegni Bis dello scorso Maggio ha previsto un Bonus dedicato ai giovani con meno di 36 anni di età che vogliono comprare casa per favorire la loro autonomia abitativa, spesso compromessa dall’impossibilità di ottenere un mutuo e dalle ingenti spese accessorie legate all’acquisto. 

Ad aiutare i più giovani in questa impresa è il cosiddetto Bonus Prima Casa Giovani, insieme ad un’altra agevolazione che consiste in una speciale garanzia statale fino all’80% sui mutui concessi per l’acquisto dell’immobile da adibire ad abitazione principale: vediamo insieme le caratteristiche e i vantaggi del nuovo Bonus Prima Casa e cosa succede se soltanto un acquirente rispetta tutti i requisiti richiesti. 

Bonus Prima Casa Under 36: una panoramica generale 

Il Bonus Prima Casa per under 36 è un bonus riservato a coloro che:

  • non hanno ancora compiuto 36 anni;
  • hanno un ISEE familiare inferiore ai 40.000 euro annui;
  • decidono di acquistare un immobile che non appartiene alle categorie catastali cosiddette di lusso (A/1, A/8 e A/9) come prima casa.  

Il soggetto che rispetta i requisiti appena elencati e che compra un immobile da adibire ad abitazione principale da un privato (o da un’impresa esente da IVA), sarà considerato esente dal pagamento delle imposte di registro, ipotecarie e catastali

Se invece l’acquisto è soggetto a IVA, gli verrà riconosciuto un credito d’imposta pari al tributo corrisposto in relazione all’acquisto. 

Tale credito d’imposta non dà luogo a rimborsi, ma può essere:

  • portato in diminuzione dalle imposte di registro, ipotecaria, catastale, sulle successioni e donazioni dovute sugli atti e sulle denunce presentati dopo la data di acquisizione del credito;
  • utilizzato in diminuzione delle imposte sui redditi delle persone fisiche dovute in base alla dichiarazione da presentare successivamente alla data dell’acquisto;
  • utilizzato in compensazione.

Inoltre, nel caso in cui venga richiesto un finanziamento per l’acquisto, la costruzione e la ristrutturazione di immobili ad uso abitativo, il soggetto sarà esente anche dal pagamento dell’imposta sostitutiva, che solitamente sarebbe dovuta nella misura dello 0,25%. 

La misura è valida per gli acquisti immobiliari effettuati fino al 31 Dicembre 2022.

Che cosa succede se soltanto un acquirente ha meno di 36 anni?

Come abbiamo visto, le agevolazioni del Bonus Prima Casa per i giovani sono davvero vantaggiose…

Ma cosa cambia quando l’immobile viene cointestato e soltanto uno degli acquirenti ha meno di 36 anni? Si perde diritto ai benefici?

La risposta è NO, il Bonus non si perde completamente.

A fare chiarezza è la circolare dell’Agenzia delle Entrate del 14 Ottobre 2021 n. 12/E nella quale viene specificato che se in una coppia (o più) di acquirenti soltanto un soggetto rispetta il requisito anagrafico essenziale, non vengono perse le agevolazioni previste. 

In pratica, l’acquirente che ha meno di 36 anni al momento dell’atto di acquisto potrà comunque beneficiare delle agevolazioni per la sua quota di possesso dell’immobile.

Nella circolare inoltre vengono fornite indicazioni più precise su come verificare la sussistenza del requisito anagrafico, sottolineando che potranno usufruire del Bonus soltanto coloro che hanno meno di 36 anni nell’anno di acquisto dell’immobile. 

Per spiegare, meglio facciamo un esempio: un acquirente che compra casa a gennaio 2022 ma spegne le 36 candeline a dicembre 2022, in realtà non ha ancora 36 anni al momento del rogito. 

Tuttavia, poiché il 36esimo compleanno cade nello stesso anno dell’atto, non potrà beneficiare delle agevolazioni under 36, indipendentemente dal fatto che il rogito sia avvenuto mesi prima del compleanno.

Il Bonus Prima Casa Giovani è un’opportunità importante per chi sta pensando di comprare casa e vorrebbe farlo entro dicembre 2022.

Se anche tu hai questo progetto in mente, fatti guidare da professionisti: rivolgiti ad Alternativa Immobiliare!

Puoi contattarci cliccando qui oppure venirci a trovare in Agenzia in via Giosuè Carducci 60/B a San Giuliano Terme! 

A presto con il prossimo articolo!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *