Acquisto prima casa con il Fondo di Garanzia mutuo giovani coppie 2018.

Per giovani coppie o per famiglie con un solo genitore con figli minorenni, in possesso di determinati requisiti, sono previste agevolazioni d’acquisto prima casa. Infatti per loro è possibile fare domanda di accesso al Fondo di Garanzia ed ottenere come agevolazione la garanzia dello Stato sul 50% della quota capitale del mutuo loro concesso.

Scopri con Alternativa Immobiliare quali sono i requisiti indispensabili e  scarica il modello della domanda di accesso al Fondo di Garanzia.

mutuo garanzia giovani 2018

La Garanzia mutuo giovani spetta quando:

  • nella coppia almeno uno dei due componenti non ha superato i 35 anni di età anagrafica,
  • il nucleo familiare è composto da un solo genitore con figli minori,
  • si è giovani di età inferiore ai 35 anni con contratto di lavoro atipico,
  • si è conduttori di alloggi di proprietà degli IACP, Ater ecc.

Anche l’immobile deve rispettare alcune condizioni. In particolare:

  • deve essere adibito a prima casa,
  • non deve appartenere alle categorie catastali A1 (abitazioni signorili), A8 (ville) e A9 (castelli, palazzi),
  • ha una superficie inferiore e a 95 metri quadrati,
  • non deve avere caratteristiche di lusso.

In possesso di tali requisiti si ha diritto ad una serie di misure ad hoc al fine di agevolare la concessione del mutuo da parte delle banche e alla garanzia dello Stato sul 50% della quota capitale del mutuo che viene concesso.

Perciò i giovani che vogliono acquistare l’abitazione principale presentando la domanda al Fondo, possono ottenere agevolazioni su:

  • mutui ipotecari acquisto prima casa;
  • mutui ipotecari non superiori a 250.000 euro;
  • mutui con tassi applicati e condizioni, stabiliti dalle singole banche entro i parametri predefiniti. I tassi applicabili a mutui prima casa sono quelli fissati da euribor o irs, a seconda che la giovane coppia abbia optato per un mutuo a tasso variabile o fisso. A questi poi si deve aggiungere l’1,5% di spread  per mutui con durata superiore ai 20 anni e l’1,20% di spread per quelli con tasso non superiore a quello pubblicato trimestralmente dal Ministero dell’economia e delle finanze.

Le banche e gli intermediari si impegnano inoltre a non chiedere ai mutuatari altre garanzie oltre all’ipoteca sull’immobile e alla garanzia fornita dallo Stato.

Ma in cosa consiste in pratica la garanzia?

La garanzia interviene se la giovane coppia rientrante nelle agevolazioni previste dal Fondo non riesce a più a pagare le rate del mutuo dopo aver coperto il 50% della quota capitale, degli oneri non superiori al 5% del capitale residuo e degli interessi calcolati al tasso legale. In questo caso, il recupero del credito non viene attivato dalla banca, bensì dallo stesso Ministero della Gioventù tramite l’emissione di cartelle esattoriali.

 Cosa devi fare per richiedere le agevolazioni prima casa giovani coppie?

La domanda per il Fondo mutuo giovani 2018 deve essere presentata direttamente alla banca o all’intermediario che aderisce all’iniziativa, utilizzando l’apposito modulo.

Scarica qui il modello domanda di accesso al Fondo di garanzia per la prima casa giovani coppie

Dopo aver verificato la documentazione del richiedente, la banca (o l’intermediario) invia la domanda online al Gestore del Fondo per la Casa.

Alla richiesta di attivazione della garanzia del Fondo per il mutuo giovani, inviata dalla banca, viene attribuito un numero di protocollo progressivo secondo l’anno, il mese, il giorno, l’ora e il minuto di arrivo della richiesta. Questo servirà a determinare la precedenza di diritto all’accesso alle agevolazioni in caso di scarsità di fondi.

Entro 15 giorni lavorativi, la banca comunica ai richiedenti  l’avvenuta ammissione alla garanzia del Fondo, oppure, se le disponibilità economiche del fondo fossero esaurite, la comunicazione della non ammissibilità della domanda.

Se l’esito della domanda è positivo, entro 30 giorni lavorativi viene erogato il mutuo e parte la garanzia dello Stato.

C’è da sottolineare però che ai fini di concessione del mutuo con le agevolazioni acquisto prima casa, le banche (sebbene presenti nell’elenco banche aderenti Fondo mutui prima casa) possono accettare o rifiutare la domanda.

Stai cercando la tua prima casa? valuta le nostre proposte immobiliari e affidati alla professionalità dell’Agenzia Alternativa Immobiliare.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *