Dalla cedolare secca ai bonus casa: tutte le misure 2020 per gli immobili.

La Manovra 2020 ha confermato molte agevolazioni di cui era possibile beneficiare per la casa già l’anno scorso, ma ha anche introdotto nuovi incentivi e cambiato la tassazione sulla proprietà. Inoltre ci sono novità per chi sceglie il regime della cedolare secca per il contratto di locazione.

Vediamo tutti i provvedimenti presi dal Governo in ambito immobiliare.

misure 2020 per la casa

LA TASSA UNICA SULLA PROPRIETÀ.

Da quest’anno arriva l’accorpamento di Imu e Tasi: viene abolita l’imposta sui servizi indivisibili.

Tuttavia questo non porterà a un minore peso fiscale per il contribuente, fatta salva la libertà dei Comuni di decidere un azzeramento.

Le nuove aliquote per l’Imu 2020 passeranno dall’aliquota base del 7,6 per mille all’8,6 per mille. I Comuni avranno la facoltà di alzarla fino al 10,6 per mille o anche fino all’11,4 per mille solo se l’incremento è stato deciso già nel 2019.

Nel caso dell’aliquota massima, quindi, il risultato finale sarà un’imposta di importo uguale alla somma tra Imu e Tasi.

L’accorpamento dell’Imu e della Tasi rispetterà l’esenzione prevista per la prima casa.

BONUS TARI 2020.

Arriva anche un bonus sociale per la Tassa sui rifiuti per le famiglie con basso reddito.

In pratica, il meccanismo già previsto per le bollette di acqua, luce e gas viene esteso alla Tari, riconoscendo ai contribuenti con modello ISEE sotto una data soglia, uno sconto sull’importo dovuto.

BONUS CASA.

Tutti i Bonus casa del 2019 sono stati confermati fino alla fine di quest’anno. Quindi si potrà ancora beneficiare della detrazione:

  • del 50% su un tetto massimo di spesa di 96.000 euro per unità abitativa grazie al Bonus ristrutturazioni;
  • del 50% e del 65% per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici (Ecobonus);
  • del 50% su un massimo di 10.000 euro per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici efficienti destinati ad arredare un immobile che sia stato contestualmente oggetto di ristrutturazione;
  • del 36% su un tetto di 5.000 euro per la sistemazione a verde di giardini e aree scoperte private.

A questi è stato aggiunto il nuovo Bonus facciate, lo sconto Irpef del 90% per le spese documentate sostenute per gli interventi finalizzati al recupero o restauro della facciata degli edifici, inclusi quelli di sola pulitura o tinteggiatura esterna.

CEDOLARE SECCA SUGLI AFFITTI.

Confermata non solo per un anno, ma per sempre, la cedolare secca ridotta con aliquota al 10 % anziché del 15% sui contratti di locazione ad uso abitativo a canone concordato.

CEDOLARE SECCA PER IMMOBILI COMMERCIALI.

La nuova Legge di bilancio non ha prorogato la cedolare secca con aliquota al 21% sulle locazioni commerciali, misura introdotta solo un anno fa.

Dunque per i contratti stipulati dal 1° gennaio non sarà più possibile scegliere questo regime facoltativo, che si sostanzia nella tassazione solo sul canone incassato e non più in base al reddito e che non prevede il pagamento delle imposte di bollo e di registro (ordinariamente dovute per registrazioni, risoluzioni e proroghe dei contratti di locazione).

Saranno mantenute solo le eventuali opzioni per l’applicazione dell’imposta sostitutiva effettuate entro il 31 dicembre 2019.

MISURE SALVA-CASA.

Un’altra novità (inserita nel Decreto fiscale) è l’introduzione di ulteriori tutele per chi rischia di perdere la casa in cui abita.

Infatti è possibile ricorrere al fondo salva-casa, che consente a chi non riesce a pagare il mutuo della sua casa di poterci abitare, pagando l’affitto a una società veicolo che provvederà poi ad un piano di cartolarizzazione per il rientro in possesso dell’immobile.

Inoltre chi corre il rischio concreto di perdere la casa in cui abita, può bloccare il pignoramento chiedendo la rinegoziazione del mutuo. Si può ricorrere alla norma solo in presenza di specifici requisiti; il fatto è che le condizioni da soddisfare sono così tante che viene da domandarsi quanto questa misura potrà essere effettivamente utile e applicabile.

Continua a seguire il nostro blog per essere sempre aggiornato su tutte le novità del settore immobiliare e contatta l’Agenzia Immobiliare Alternativa se hai bisogno di maggiori informazioni.

A presto!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *